Ho bisogno di...

Indirizzi e numeri di telefono dei depositi veicoli rimossi

I depositi sono aperti dalle 08,00 alle 24,00

Deposito auto rimosse FARNESINA

Viale Antonino di S.Giuliano 1 – tel.: 06.3322.0527 – fax: 06.3322.9245

Deposito auto rimosse COCCHIERI

Via dei Cocchieri, 1 – tel.: 06.5411639; tel. notturno: 06.5410491 (dopo le ore 01,00)

Deposito auto rimosse VALENTE

Via G. B. Valente, 30 – tel.: 06. 2520.9642

Deposito auto rimosse OSTIA ANTICA

Via Ostiense km 22,930 – tel.: 06.5650972

I veicoli vengono sanzionati e rimossi quando si parcheggia:
– in seconda fila
– sugli attraversamenti pedonali
– a meno di 5 metri dall’incrocio
– negli spazi riservati agli invalidi
– allo sbocco dei passi carrabili
– nelle corsie dei mezzi pubbliciI veicoli rimossi vengono indirizzati al deposito più vicino al luogo della rimozione e competente per una specifica parte di territorio.




Per verificare se un veicolo è stato rimosso per sosta d’intralcio, è attivo nel sito di Roma Capitale, il servizio Veicoli Rimossi alla pagina http://93.63.95.102/targa/PublicView.php, (alla data del 20 Gennaio 2016 NON F UNZIONANTE, ndr) che fornisce informazioni sul deposito in cui è stato portato.
In alternativa è possibile chiamare il centralino della Polizia Municipale al numero 0667691.

Dopo avere verificato dove è stato portato il veicolo, per procedere al ritiro bisognerà recarsi presso il deposito muniti dei seguenti documenti:
– libretto di circolazione;
– certificato di assicurazione del veicolo.
I veicoli possono essere ritirati tutti i giorni feriali e festivi dalle 8.00 all’24.00
Chi può ritirare un veicolo rimosso
Il veicolo deve essere ritirato personalmente dal proprietario intestatario della carta di circolazione ovvero, in caso di sua assenza da chi ne detiene al momento il possesso, dopo aver pagato le spese di rimozione e di custodia.
In caso di assenza o impossibilità di entrambi, il veicolo può essere ritirato da qualunque persona maggiorenne munita di delega del proprietario. La delega può essere redatta su carta semplice e deve essere corredata dalla fotocopia del documento di riconoscimento del proprietario del veicolo.
Se il veicolo è intestato ad una società, la delega va redatta e firmata dall’amministratore della società su carta intestata della stessa e deve essere accompagnata dal foglio camerale.
Se il veicolo è immatricolato in uno stato estero, per il ritiro valgono le stesse modalità indicate al primo paragrafo, in aggiunta, all’atto del rilascio deve essere pagata la sanzione amministrativa prevista per la sosta d’intralcio calcolata sulla base del cambio monetario vigente all’atto della contestazione.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.